Meeting metà progetto 23/2/17

Il 23 febbraio scorso l’intera comunità Domosens – studenti, ricercatori FBK, docenti e anche dirigenti delle diverse scuole interessate nel progetto – si è riunita nella sede di Povo della Fondazione Bruno Kessler per il preannunciato Meeting di Metà Progetto.

Tale incontro, finalizzato allo scambio di esperienze, pareri ed informazioni riguardo all’andamento del progetto nelle varie sue componenti, ha visto in primo luogo la presentazione del sito di Domosens, realizzato da alcuni componenti del Gruppo di Redazione per condividere anche con la rete il lavoro di squadra che il progetto si propone di portare avanti e per tenere testimonianza delle numerose attività svolte.

La parola è quindi passata alle scuole, in particolare ai rappresentanti di ogni istituto, che brevemente hanno sintetizzato la linea d’azione perseguita durante questi primi mesi del progetto. Tale momento informativo è stato seguito con molto interesse ed ha mostrato come uno degli elementi fondanti ed imprescindibili di Domosens sia la collaborazione, in quanto ogni istituto, con la propria specifica formazione, è risultato essenziale per far progredire, oltre che l’intero progetto, il lavoro di altre scuole.

Interessante è infatti osservare come molte differenti attività, quali per esempio la ricerca del design del sensore e la realizzazione dell’aspetto elettronico del prodotto, seppur inerenti ad ambiti molto differenti, risultano in questo progetto strettamente collegati, tanto da richiedere un continuo scambio di informazioni e pareri tra le varie parti della comunità.

Verso la fine dell’incontro è stato anche preannunciato il lancio di un nuovo progetto, “SenSAT”, che rappresenta la continuazione del lavoro che Domosens sta portando avanti in questi mesi: sarà un progetto che vedrà coinvolte le attuali classi terze, che prenderanno il testimone dai loro “colleghi” ora in quarta per sviluppare l’installazione di nuovi sensori nei rifugi di montagna. Tale proposta appare quanto mai importante per un territorio come il Trentino, in cui la montagna rappresenta uno dei principali settori della economia turistica, e permetterà ulteriori esperienze innovative nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. “SenSAT”, come ha annunciato il dott. Bellutti, prenderà il suo avvio dal 25 settembre 2017 per concludersi il 20 settembre 2018.

Al termine dell’incontro sono stati delineati i futuri eventi che interesseranno il progetto, tra cui la presentazione, dal 7 al 9 aprile 2017, ad “EDUCA”, festival dell’educazione che si tiene ogni anno a Rovereto. In tale ambito la comunità si prefigge di divulgare la propria esperienza innovativa a tutta la comunità trentina, compresi studenti non partecipanti al progetto, genitori, docenti e dirigenti di altre scuole.

Con questa futura prospettiva, l’appuntamento per un nuovo meeting è stato stabilito per il 25 maggio, data che sancisce il termine del progetto Domosens: in questa occasione, infatti, il prodotto verrà presentato e verranno mostrate le sue funzionalità. Questa volta però, a differenza delle precedenti, l’evento non sarà riservato solo ai partecipanti del progetto: l’invito, come ha sottolineato il dott. Bellutti, sarà caldamente esteso, oltre che alla Fondazione Caritro, finanziatrice del progetto e già presente al Kick-Off Meeting, anche ad amici e parenti, con l’obiettivo ancor più grande di far conoscere Domosens a tutta la comunità locale – e non solo.

Presentazione del meeting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *